PADOVA : Inflitto il Daspo e una multa per un noto accattone del centro storico. Ancora controlli sugli irregolari

21

Sono scattati i controlli nell’area del centro cittadino da parte dei Carabinieri  che hanno visto attivare diversi provvedimenti tra mercoledì  e giovedì. Dopo l’arresto di uno spacciatore in stazione, un uomo è stato denunciato in via Altinate , in pieno centro storico ,  un accattone molesto ha ricevuto il Daspo

Chi transita spesso in auto o a piedi lungo corso Milano o lungo le riviere difficilmente non avrà notato il un uomo , 65enne S.M. Il suo luogo prediletto è il semaforo all’angolo riviera San Benedetto e via dei Tadi, dove si apposta quasi quotidianamente chiedendo insistentemente l’elemosina. Un atteggiamento segnalato più volte, che ha spinto i carabinieri di Prato della Valle a chiedere e ottenere nei suoi confronti il Daspo urbano, l’ordine di allontanamento dalla città previsto dal Regolamento di polizia urbana nei confronti di chi adotta comportamenti molesti. L’anziano originario della Serbia dovrà anche pagare due multe di 100 euro ciascuna.

Nella notte i carabinieri del Nucleo radiomobile di pattuglia lungo via Altinate hanno fermato per un controllo il 37enne tunisino K.A., risultato irregolare in Italia. Prima di essere identificato l’uomo ha tentato nascondere la sua clandestinità dichiarando un nome di fantasia, che gli è invece costato una denuncia per false attestazioni oltre a quella per soggiorno illegale nel Paese.

Mercoledì invece il Norm in collaborazione con i colleghi di Padova Principale ha tratto in arresto Innocent Sunday, 45enne nigeriano irregolare che è stato visto mentre in via Bixio cedeva una dose di cocaina a una giovane italiana. Il pusher, che aveva addosso anche 260 euro proventi dello spaccio, è stato ammanettato mentre la cliente 23enne di Montagnana è stata segnalata alla prefettura come assuntore.