PADOVA :SANT’ANTONIO ,IL SABATO PRIMA DELLA FESTA: LA GIORNATA DEI PELLEGRINAGGI A PIEDI

16

E’ oramai una consuetudine quella di giungere alla Basilica, pellegrini tra i pellegrini, nel sabato prima della Solennità di Sant’Antonio, mettendosi in marcia a piedi. Un momento di fatica, certamente, ma anche e soprattutto di raccoglimento per offrire la stanchezza e i propri pensieri al Santo, ritmati dalla cadenza di passi nella notte e nel primo mattino.

Come ogni anno quindi, anche la mattinata di questo sabato 8 giugno è stata animata, sin dalle prime ore, dall’arrivo di gruppi di pellegrini organizzati dalle parrocchie della provincia di Padova e dei comuni della cintura e della provincia di Venezia, che si sono messi in marcia alcuni di buon mattino, alcuni nel cuore della notte per arrivare nel Santuario e seguire le prime Messe della giornata.

Il primo gruppo ad arrivare al Santuario, già stamani alle 8.15, quello organizzato dalla Parrocchia di San Lorenzo di Abano Terme (PD), con 40 camminatori accompagnati da don Alessio e don Stefano.

In successione è arrivato un gruppo da Tencarola accompagnato da don Luciano, da San Pietro di Stra (VE) in provincia di Venezia accompagnato da don Vittorino; da Sant’Angelo di Santa Maria di Sala (VE) con don Alberto; da Fiesso d’Artico (VE) con don Massino. E ancora da Turri Montegrotto (PD) con don Roberto, don Sebastiano, don Andrea e da Mortise con don Federico.

Il primato dei più “mattinieri” al gruppo della parrocchia di Sant’Angelo di Santa Maria di Sala che si è messo in cammino nel cuore della notte, alle 4.00 e che ha salutato l’alba in marcia, con i pensieri rivolti al Santo.